Posted in giugno 2013

[Le aziende si presentano] Hotelgoo.com, un servizio gratis per la tua struttura

Se possiedi una struttura turistica saprai benissimo che le attività per promuoverla e gli sforzi per affrontarle sono molteplici come l’ottimizzazione SEO, le campagna di advertising, campagne di social marketing, e molto altro .. allora perché non partire da ciò che la rete offre gratuitamente?

Detto fatto! Ti presento hotelgoo.com, un servizio gratuito che ti offre la possibilità in maniera del tutto gratuita di segnalare la tua struttura turistica (hotel, casa vacanza, agriturismi,residence,b&b) dandoti la possibilità di inserire moltissime informazioni partendo da quelle generali come nome,via,telefono,e-mail, sito web arrivando a quelle più dettagliate come le coordinate di latitudine/longitudine, foto generali, foto stanze, tipologia di stanze… in più puoi inserire i tuoi deals cioè dei pacchetti-offerta che vengono promossi all’interno nel portale e su Twitter.  

Hotelgoo.com nonostante sia gratuito è curato in ogni sua parte sia dal punto di vista grafico che strutturale creando una sorta di “contestualizzazione” per ogni alloggio inserito. Questo significa che l’utente, mentre visiona la scheda della struttura interessata, riceve informazioni relative ai punti di interessi vicini (come aeroporti,ospedali,vie piazze ecc..) guide/itinerari, cose da fare in zona, e link a guide in pdf da scaricare gratuitamente sempre riferite alla zona.

Se non l’hai già fatto prova ad iscriverti e magari fai sapere il tuo feedback ecco il link a proposito, all’interno dell’area riservata trovi una serie di video che ti spiegano passo passo come segnalare al meglio la tua struttura.

Twitter https://twitter.com/hotelgoo
Facebook https://www.facebook.com/hotelgoo
Google+ https://plus.google.com/110196790311581229689

Claudia, La Bussola e il Diario

Mi presento: sono Claudia Boccini, Shanta è il nick scelto qualche anno fa quando ho iniziato a navigare nella rete (in sanscrito significa calma e serenità, uno stato d’animo e mentale che talvolta vorrei davvero possedere!). Sono nata e abito a Roma ma sono orgogliosa delle mie radici, che affondano profondamente in terra di Toscana. Leggere, viaggiare, scoprire e scrivere sono i verbi che mi identificano ed è facile capire perché, nel tempo libero, mi occupo di curare il blog “La Bussola e il Diario – la vita e il viaggio”.

La Bussola e il Diario”, blog di viaggi e non solo, in analogia allo strumento che ha sempre accompagnato gli esploratori ed i navigatori nei loro viaggi, vuole fornire al lettore orientamento ed indicazioni per scoprire i territori, le realtà locali, le città ed i piccoli paesi e tenere traccia e memoria delle esperienze e degli incontri, fissando nel tempo le emozioni vissute. La “vita ed il viaggio” diventano quindi inscindibili, l’uno alimenta l’altra e viceversa, in un unicum di forze creative.

Io studio, mi informo, preparo e organizzo l’itinerario che, prima ancora che tracciato sulla carta, viene – per così dire – sognato ed immaginato. Ma nel team che è dietro alla Bussola c’è anche Francesco – nella multiforme mansione di assistente alla fotografia, alla logistica, al supporto/sopporto – ed insieme viaggiamo alla scoperta di realtà inconsuete o poco note. Ci spostiamo in auto, talvolta in treno o in aereo, molto spesso in scooter e abbiamo quale target di riferimento le coppie adulte che si ritrovano ad essere nuovamente coppia dopo che i figli sono cresciuti ed hanno lasciato il nido familiare, con minima di disponibilità economica, parecchio tempo a disposizione e voglia di riscoprire il piacere di viaggiare e immergersi in realtà sociali e turistiche non scontate, con un occhio alla storia all’arte, alle tradizioni ed all’eccellenza eno-gastronomica italiana.

Le grandi città italiane ed europee ci entusiasmano, ma ci piacciono ma ancor di più i piccoli paesini ed i borghi, ciascuno con le sue caratteristiche e le sue “chicche” da scoprire (che sia un palazzo nobiliare, la bottega del fornaio che sforna del pane “ancora fatto come una volta”, una pieve medievale immersa nel bosco, la cantina che produce “quel” vino, l’artista che espone i propri lavori nei vicoli, l’agriturismo che permette di “scollegarsi” con la vita quotidiana…). E’ bene chiarire sin da ora che “La Bussola e il Diario” non è un “travel blog” puro, perché nei post mi piace mescolare il turismo con gli spunti creativi, l’analisi dell’attualità sociale, le ricette di cucina, spesso in un mix di idee e di stimoli visivi. La “Bussola” è una finestra aperta sul mondo, una sfida a progettare, costruire ed interfacciarsi per ampliare conoscenze e far emergere realtà belle ed interessanti ma poco note al turismo di massa.

Blog http://www.bussoladiario.com

Facebook http://facebook.com/claudia.boccini

http://www.facebook.com/#!/pages/La-bussola-e-il-diario-la-vita-e-il-viaggio-Blog/439834296029931

Twitter http://twitter.com/ClaudiaShanta

Pinterest http://pinterest.com/shanta/

Linkedin http://www.linkedin.com/pub/claudia-boccini/61/750/913

BlogTrip Adventure “Timpe e Gole del Raganello”

Parco Nazionale del Pollino

L’evento
Il comitato promotore “Timpe e Gole del Raganello Patrimonio Unesco” intende promuovere una “3 giorni” dedicata alla ospitalità di 10 Blogger con la realizzazione di speciali percorsi blogger-friendly. Il fine è vedere cose insolite, vivere esperienze nuove, stupirsi di fronte a qualcosa di maestoso, assaggiare delizie locali, visitare luoghi in anteprima. L’obiettivo è quello di costruire insieme un’esperienza esclusiva e indimenticabile nello splendido territorio della Valle del Raganello dove la wilderness è l’ anima che la caratterizza. Con l’ausilio di guide e conoscitori esperti i blogger faranno esperienza degli aspetti diversi e complementari della Valle del Raganello, attraverso percorsi che permettano la contemplazione del territorio, dei suoi borghi, la scoperta dei sapori e la possibilità di vivere un’esperienza tra sport, avventura, natura, storia e benessere, il tutto reso esclusivo dallo spirito ospitale della gente del luogo.

Il Luogo
La Valle del Raganello è il versante orientale del parco nazionale del Pollino posto al confine tra Basilicata e Calabria che si affaccia sul mare dell’alto jonio cosentino. La particolarità di questo versante è quella di essere a breve distanza dal mare e a ridosso dalle alture del massiccio del Pollino, le “timpe” che in gergo locale fanno riferimento alle alture rocciose di origine carsica. La vallata trae il suo nome dal torrente che l’attraversa scavando gole profonde fino ad aprirsi in una fiumara che sfocia sul mare Jonio. Nel tratto segnato dal torrente 4 piccoli Comuni connettono un passato culturale ancora vivo dove storia, tradizioni gastronomiche, etnia e vita quotidiana creano un unicum che fa della Valle del Raganello un luogo da vivere e da raccontare.

PROGRAMMA

18 Luglio
arrivo nel pomeriggio a Civita “il nido d’aquila” e sistemazione in b&b.
h 18.00 briefing e benvenuto presso il centro ecomuseale
h 20.00 cena presso locanda tipica – vista notturna del ponte del diavolo e rientro in b&b;

19 Luglio
h 8.30 “colazione del rocciatore” a base di prodotti locali
h 9.30 canyoning gole basse – tempo di attraversata 2-3 ore
h 14.00 pranzo presso agriturismo a Francavilla;
h 16.00 visita con guida al sito archeologico Timpone della Motta – viaggio nella protostoria
h 18.00 visita al Santuario rupestre della Madonna delle Armi con aperitivo locale “il mondo da quassù”
h 20.00 trasferta a San Lorenzo Bellizzi – sistemazione presso la Casa Parco – cena tipica e musica popolare

20 Luglio
h 8.00 “colazione del pastore” e partecipazione a mungitura e lavorazione della ricotta presso masseria locale
h 9.00 trekking gole alte e tour in fuoristrada “il mondo dalle Timpe” (alture di roccia)
Ritorno a San Lorenzo, relax e grigliata sotto il noce di zì Peppe

21 Luglio
h.8.00 “colazione dell’esploratore” e partenza verso La Grande Porta del Pollino e i secolari pini loricati – pranzo in masseria di montagna
h 17.00 rientro a Civita e sistemazione in b&b. Pomeriggio free (opzionale: alla scoperta dei comignoli e della case Kodra)
h 20.30 cena di saluto con tutto lo staff

22 Luglio
Partenza

Abbigliamento
Per il trekking: scarpe da trekking e abbigliamento comodo (bermuda e calze al ginocchio; felpa e giacca tecnica, zaino a spalla, boccetta d’acqua).
Per il canyoning: il Canyoning non è solo uno sport acquatico, ma è vivere l’emozione di un ambiente selvaggio, l’avventura di entrare in un nuovo mondo, il divertimento di nuotare, tuffarsi e scivolare all’interno di stupendi canyon levigati dall’acqua. L’attività è organizzata in modo da richiedere un minimo di preparazione atletica e agilità. Lo staff garantisce: l’accompagnamento di una guida alpina, l’utilizzo dell’attrezzatura completa: (muta da 5mm, imbragatura con longe, casco). Abbigliamento richiesto: muta se in possesso, costume da bagno (già indossato), scarpe da trekking o ginnastica da utilizzare in acqua durante il canyoning (no sandali), T-Shirt in neoprene o cotone da indossare sotto la muta, scarpe ed abbigliamento di ricambio, asciugamano. Durante il canyoning non si possono indossare occhiali, orologi, braccialetti.

> COME ARRIVARE
Si prega di comunicare l’ora del proprio arrivo e il mezzo utilizzato al fine di organizzarci al meglio.
Consigliamo il viaggio in auto, ideale da condividere con gli altri blogger (Mattia Marasco parte da Firenze e cerca colleghi con cui condividere il viaggio – per contattarlo: mattia.marasco@gmail.com)
Auto
Autostrada A3 Salerno Reggio Calabria uscita Frascineto – Castrovillari – proseguire per altri 7 km verso Civita
Autobus
Da diverse città italiane esistono collegamenti diretti in autobus fino all’autostazione di Castrovillari.
Per informazioni www.simetspa.it oppure www.lavallelinee.it
Aereo
L’aeroporto di Lamezia Terme www.sacal.it è collegato tramite navette sino a Cosenza, le corse gestite
dalle autolinee Romano si effettuano tutti i giorni:
Navette – La durata della corsa è di circa 1ora e 10 minuti. Il costo del biglietto è di € 4,80
Navette aeroporto Lamezia Terme > Cosenza: H 06.50, H 14.50, H 19.00
Navette Cosenza > Aeroporto Lamezia Terme: H 05.30, H 12.35, H 16.50
In alternativa è disponibile il servizio navetta privato “Al Volo” (a domicilio) al costo minimo di 20€
http://www.al-volo.net/servizi.html
Treno
La stazione FF.SS. più vicina è quella di Sibari (per info sugli orari: tel. 0981/892021).
Da Sibari a Castrovillari vi sono due corse giornaliere gestite dalle autolinee Saj
http://www.saj.it:
Autobus Sibari stazione > Castrovillari H 06.50, H 15.10
Autobus Castrovillari – Sibari H 14.10
Vi è inoltre il collegamento con taxi privati: RabbiTaxi n. 0981/491850 e 329/2317517
L’altra stazione ferroviaria è quella di Cosenza, più lontana ma meglio collegata. Dalla
stazione di Cosenza esistono corse regolari e frequenti di autobus:
autobus Cosenza > Castrovillari
partenze: H 6.30, H 10.00, H 11.15, H 12.35, H14.05, H 16.10, H 17.15, H 18.45, H 20.10
autobus Castrovillari > Cosenza
partenze: H 6.40, H 7.25, H 8.00, H 9.30, H 12.40, H 13.00, H 14.10, H 15.15, H 17.30
La durata della corsa è di circa un’ora e 15 minuti. L’autostazione di Castrovillari è situata
nel centro della città. Il costo del biglietto solo andata è di € 4,20. Il costo del biglietto a/r è di € 6,70
Link per conoscere l’area
http://www.ecomuseoraganello.net/ecomuseoraganello/Home.html
https://www.facebook.com/TimpeEGoleDelRaganelloPatrimonioDellumanita
http://www.comune.sanlorenzobellizzi.cs.it/
http://www.comunedicivita.it/
http://www.comune.cerchiara.cs.it/
http://www.comune.francavillamarittima.cs.it/
Responsabile evento
Stefania Emmanuele
Info e contatti
stefaniaemmanuele@gmailcom
https://www.facebook.com/ilcomignolo/about
mobile 3405149030

Sara e l’irrefrenabile voglia di aprire un blog

Dopo anni passati a visitare e seguire numerosi blog, ad incantarmi nell’osservare le fotografie di alcuni piatti, ad apprezzare l’audacia di alcune blogger nel testare ingredienti particolari o preparazioni ardue, a sperimentare le loro avventure e ad affascinarmi leggendole… è nata in me un’irrefrenabile voglia di aprire un mio blog, un mio spazio personale dove poter stupire e incuriosire i miei lettori.. ed è così che ho deciso un po’ di mesi di aprire il mio food blog Not Only Sugar per non farmi sfuggire nessuna occasione, per incontrare persone e confrontarmi con loro, per crescere e soddisfare la mia viva curiosità.

La passione per la cucina è dentro di me fin da bambina quando cercavo di imitare mia mamma, gran maestra e gran cuoca, sempre molto modesta e sempre alla ricerca di difetti nei suoi manicaretti perfetti per migliorarsi sempre più. E da quando vivo da sola mi piace stuzzicare e sorprendere i miei ospiti con mille profumi, mi piace sperimentare ogni giorno piatti diversi e nuovi ingredienti.

Ma il food non è l’unica mia grande passione, anche i viaggi ne fanno parte a pieno titolo. Ho iniziato a viaggiare da piccina, quando i miei genitori mi portavano in giro per l’Italia e l’Europa, e crescendo non ho potuto più farne a meno. Mi piace scovare i posti più nascosti, scoprirli, visitarli, mi piace conoscere le persone del luogo e le loro abitudini, osservare i loro sorrisi ed ascoltare i loro racconti. Eh si lo so, che maleducata che sono, non mi sono neanche presentata: mi chiamo Sara, classe 1985, padovana di nascita e veneziana d’adozione, laureata in Economia e Direzione Aziendale con una specializzazione in marketing. Vi ho detto tutto?!? Beh direi di si.. Non vedo l’ora di scovarvi anche nel mio food blog www.notonlysugar.com

popstrap.com