Posted in gennaio 2014

Caccia al territorio blogtour

Arezzo 24-26 Gennaio 2014 – Il Blog Tour Caccia al Territorio nasce dalla volontà di promuovere il territorio aretino: è così che l’idea del progetto, già da tempo nata in un territorio che da sempre si caratterizza per importanti attività di promozione grazie all’Associazione Strada del Vino Terre di Arezzo, che da anni opera in sinergia con realtà come l’Associazione Italiana Sommelier Delegazione Ais (rappresentata dal suo delegato Massimo Rossi), l’Associazione Cuochi Arezzo (rappresentata dallo chef Shady Hasbun) e Slow Food Arezzo (rappresentato da Cecilia Rosi), è stata sposata da due studentesse del Master in Marketing Territoriale organizzato dallo IED di Firenze, Benedetta Castella e Giulia Bezzini.

Lo scopo è quello di promuovere il territorio di Arezzo utilizzando un’attività innovativa come il Blog Tour legandolo alle eccellenze enogastronomiche del territorio, portando quindi i partecipanti a toccare con mano i prodotti tipici di Arezzo e delle sue quattro vallate: Casentino, Valdichiana, Valdarno e Valtiberina.

In base agli elaborati pervenuti dalle commissioni preposte per la selezione dei lavori, è stato deciso di scegliere come protagonisti Wine Blogger e Food Blogger in quanto il filo conduttore del Tour sarà una ricetta della tradizione aretina. I Blogger protagonisti saranno: Arianna Vianelli (http://unafranciacortinaincucina.com) Massimiliano Montes (http://gustodivino.it/) Roberta Castrichella (http://robysushi.wordpress.com) Ambra Orazi (http://gattoghiotto.blogspot.it/).

Wine Blogger e Food Blogger provenienti da diverse parti d’Italia che si incontreranno per partecipare attivamente ai tre giorni di Caccia al Territorio. Oltre ai blogger la commissione preposta a selezionato due Igers attraverso un contest su Instagram organizzato in collaborazione con Igers Arezzo. C’è stata una grande partecipazione di persone desiderose di raccontare per immagini la propria terra e sono stati scelti i lavori di Valter Ceccherini e Lorenzo Carnevali come partecipanti al Blog Tour.

La nostra “caccia” si svolgerà dal 24 al 26 gennaio 2014. I partecipanti saranno divisi in due squadre, ognuna composta da un Wine Blogger, un Food Blogger e un Igers, che durante l’itinerario dovranno cercare gli ingredienti per realizzare una ricetta della tradizione aretina sulla quale sfidarsi nell’ambito di un cooking show che si svolgerà all’interno di Abit.Ar L’arte di Abitare presso Arezzo Fiere e Congressi. Il premio finale sarà un soggiorno per l’intero team vincitore offerto dal relais Il Falconiere di Cortona, partner che ha sposato il progetto.

Sarà un’ulteriore occasione di far incontrare di nuovo i blogger che hanno partecipato al Blog Tour, vivere un’altra esperienza legata allo stesso territorio. I canali di comunicazione del Blog Tour Caccia al Territorio sono la pagina Facebook https://www.facebook.com/cacciaalterritorioblogtourarezzo, il profilo Twitter @BlogTourArezzo, un blog Tumblr e il sito internet attualmente in costruzione. Un grazie anche a tutte le strutture che hanno dato il loro contributo alla realizzazione del progetto: – Antica Macelleria Fracassi – Azienda Agricola e Frantoio Neri Maria Domenica – Il Borro – Azienda Agricola Tocci Maria Teresa Agriturismo Il Casalone – Ristorante Fiorentino – Ristorante Mecenate Relais Villa Cilnia – Podere Panzano – Azienda Sapori Della Valdichiana, Farine Iacomoni – Azienda Agricola Podere Pereto – Menchetti dal 1948 Arezzo – Vestri Cioccolato – Osteria Da Giovanna – Residence le Corniole – Relais Villa Cilnia – Azienda Agricola e Agrituristica Fattoria San Fabiano – Ford Motorauto Arezzo – A.I.S. Associazione Toscana Sommelier Arezzo – Associazione Cuochi Arezzo – Slow Food Arezzo – Associazione Italiana Conoscere l’Olio di Oliva – Ragazzi Speciali Onlus – La Banda dei Piccoli Chef Lilt Contatti: Hastag #caccialterritorioblogtour Strada del Vino Terre di Arezzo info@stradadelvino.arezzo.it (0575/294066) Benedetta Castella benedettacastella@ied.edu Giulia Bezzini giuliabezzini@ied.edu

Tagged ,

Meno turista e più viaggiatore

Come trasformare la propria passione in un lavoro? Negli anni in cui già avere un qualsiasi impiego è un lusso, pare proprio la realizzazione di un sogno. Io ci sto provando. Questa avventura ha avuto inizio dall’unione di due mie grandi passioni: i viaggi e la scrittura.

Mentre fin da ragazzina riempivo pagine e pagine di agende e quaderni raccontando di tutto, i viaggi veri li ho scoperti più di recente e dal 2008, in compagnia di mio marito Filippo, sono diventati il pane quotidiano di cui discutere e su cui costruire il nostro futuro.

Prima grande amante dei villaggi, degli sport e della vita da spiaggia, mi sto pian piano trasformando e la forte curiosità di vedere, sentire, conoscere e capire gli altri paesi e le altre persone mi hanno spinta senza che me ne accorgessi verso un altro tipo di turismo. Meno turista, ecco, ma più viaggiatore.

Le mete nascono con un’idea, crescono con la curiosità e appena possibile si trasformano in un paio di biglietti aerei prenotati con largo anticipo. Una buona guida tra le mani e poi noi due, pronti a tutto. Desiderosi di tutto.

Le esperienze inaspettate sono quelle che ci hanno lasciato i ricordi più vividi ed emozionanti. Gli imprevisti ci hanno regalato le curiosità più rare. Gli errori ci hanno fatto crescere la voglia di ripartire un’altra volta.

Ho amato da impazzire la Thailandia e quando parlo del nostro viaggio on the road in 6 Stati americani ancora mi scende una lacrima. Non c’è meta che non ci abbia impresso qualcosa nel cuore, che resterà per sempre, per sempre nostro.

E di chiunque volesse condividerlo con noi. Perché più bello di un viaggio c’è solo la possibilità di poterlo condividere con le persone che ami o con chi ha la tua stessa passione. Anche solo a parole, leggendo il mio blog www.thegretaescape.com o i miei racconti di viaggio su blogdiviaggi.com, nonsoloturisti.it e thinkingnomads.com.

Sono Greta, travel blogger per passione, ma anche per lavoro.

popstrap.com